Una combattuta top-ten per Ilaria Prevedello alla cronometro della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti
Una combattuta top-ten per Ilaria Prevedello alla cronometro della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti

Una combattuta top-ten per Ilaria Prevedello alla cronometro della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti

Ilaria Prevedello è sesta alla cronometro della Tre Giorni Giudicarie Dolomiti

L’atleta si è classificata sesta dopo una prova impegnativa sul tracciato attorno al lago d’Idro.

 

Un weekend impegnativo e con buoni segnali per il Team 1971, impegnato nella Tre Giorni Giudicarie Dolomiti, in Trentino. L’appuntamento dedicato alle ragazze esordienti, allieve e juniores comprendeva tre diverse prove. Ilaria Prevedello si è resa protagonista di una meritata top-ten su un percorso tutto curve e particolarmente tecnico della Crono Idroland. 

Sono molto soddisfatta” ha commentato Ilaria, raccontando la giornata. “Il percorso non sembrava essere nelle mie corde però mi sentivo molto determinata. Avevamo provato il tracciato due volte e avevo testato le varie curve per capire come poterle affrontare al meglio. Durante il riscaldamento mi sentivo molto serena ma sempre concentrata. Ho diviso mentalmente il percorso in più parti – dove spingere di più e dove favorire l’agilità, mantenendo comunque una buona potenza. Per quanto riguarda le curve, ho preferito impostarle correttamente che rischiare con la velocità. A meno di un chilometro dall’arrivo c’era mio papà che mi è servito tantissimo per dare tutto all’ultimo sprint mentre all’ultima curva c’erano Matteo e Cristina che mi aspettavano per incitarmi. Dopo aver tagliato il traguardo, ho sentito che avevo fatto il terzo tempo e mi sono emozionata. Poi ho realizzato che dopo di me c’erano ancora altre ragazze molto forti che dovevano arrivare. Alla fine sono rimasta in top-ten ma sono soddisfatta di quello che ho fatto e specialmente di aver risollevato il morale di tutta la squadra. Le mie compagne sono state fantastiche, mi hanno fatto dei complimenti bellissimi che non sentivo da tanto e sono felice di aver reso contente loro, la mia famiglia e soprattutto Matteo che crede molto in noi.

Un risultato che regala morale alla squadra e che il DS Matteo Busato ha commentato così:

L’inizio della stagione non è stato facile perché abbiamo dovuto prendere un po’ le misure con la nuova categoria ma adesso sto vedendo le ragazze due volte la settimana e stiamo portando avanti allenamenti mirati. Ci vuole pazienza ma stiamo lavorando per rendere i nostri obiettivi sempre più vicini.

Dopo questo risultato, le atlete arriveranno motivate e più unite che mai a Cherasco, dove il prossimo weekend si terranno i Campionati Nazionali su Strada. Qui ci si sfiderà su un circuito duro ed esigente per ottenere la maglia tricolore.